Logo Regione Marche
Marcheinsalute: Il portale della Sanità nelle Marche
Marcheinsalute: Il portale della Sanità nelle Marche
Link al sito Dimi
Voi siete qui:
##CANALE_ASUR##
##CANALE_ASL##
##CANALE_LEGISLAZIONE##
##CANALE_RICERCHE##
##CANALE_COMUNICAZIONI##
##CANALE_ATTIAMMINISTRATIVI##
##CANALE_SITIINTERESSE##
U.O.S. Area Veterinaria Sanità Animale - S.A.

Responsabile: Dr. Giovanni Cervigni
Coordinatore tecnici prevenzione servizi Veterinari: Angelo Vallesi
Tel.
0733 823814

Il Servizio svolge attività di controllo (vigilanza e ispezione) a tutela della salute degli animali domestici e d’allevamento con l’obiettivo di tutelare la salute pubblica e della popolazione animale. L’area di Sanità Animale prevede le seguenti attività:
- Gestione delle attività di prevenzione del randagismo e dell’anagrafe canina.
- Rilascio del passaporto per animali da compagnia (cane, gatto, furetto) per viaggi all’estero (paesi comunitari) dopo verifica di idonea vaccinazione e nel rispetto dei empi previsti dalle norme;
- Gestione dell’anagrafe canina, ossia inserimento nella banca informatica dell’anagrafe canina Regionale dei dati relativi ai proprietari dei cani e agli eventi di possesso, nascita, cessione, scomparsa, morte del cane ed eventuale rilascio del passaporto;
- Rilascio di pareri autorizzativi e preventivi, su richiesta di autorità locali, privati ed enti, per l’apertura di strutture (toelettature per cani, rivendite di animali, allevamenti ecc.) o manifestazioni che contemplino la presenza di animali;
- Vidimazione di registri di carico e scarico per canili, rifugi, commercianti e allevatori di cani;
- Gestione di esposti relativi a problematiche igienico sanitarie legate alla presenza di animali domestici;
- Vigilanza permanente su tutte le strutture con presenza di animali;
- Il miglioramento della qualità sanitaria dei prodotti dell’allevamento bovino, ovi-caprino, suino, equino, avicunicolo, apistico e della selvaggina allevata attraverso:
- Controllo, a tutela della salute umana e della popolazione animale, della rabbia (zoonosi) mediante la messa in osservazione clinica degli animali risultati morsicatori a seguito di referto medico redatto dal pronto soccorso riportante, a cura del morsicato, i dati relativi al proprietario dell’animale.