Logo Regione Marche
Marcheinsalute: Il portale della Sanità nelle Marche
Marcheinsalute: Il portale della Sanità nelle Marche
Link al sito Dimi
Voi siete qui:
##CANALE_ASUR##
##CANALE_ASL##
##CANALE_LEGISLAZIONE##
##CANALE_RICERCHE##
##CANALE_COMUNICAZIONI##
##CANALE_ATTIAMMINISTRATIVI##
##CANALE_SITIINTERESSE##
Progetto Salute Infanzia

Estratto dall'accordo regionale per la disciplina dei rapporti con i pediatri di libera scelta (DGRM 2122 del 3.12.2002)

Art 15 - PROGETTO SALUTE INFANZIA

(allegato L D.P.R. 272/00)

Il Pediatra di Famiglia si prende cura del bambino nella sua globalità, in accordo con la definizione della OMS secondo cui la salute dell'individuo non è soltanto uno stato caratterizzato da assenza di malattia, ma il raggiungimento di uno stato di benessere fisico, psichico e sociale.

In questo contesto al Pediatra di Famiglia è attribuito non solamente il compito della diagnosi e cura delle malattie, ma anche quello della prevenzione.

L’Accordo Collettivo Nazionale ha introdotto una novità sostanziale nella attività del pediatra di famiglia, ha infatti codificato l'importanza della prevenzione "strutturandone la funzione" attraverso lo svolgimento di una programma di visite filtro definite bilanci di salute da erogare in tappe predefinite.

Il fine di tali visite è: "Il controllo dello sviluppo fisico psichico e sensoriale, la ricerca di fattori di rischio con particolare riguardo alla individuazione precoce dei soggetti affetti da handicap neuro sensoriali e psichici, .... omissis .... " la compilazione di un libretto sanitario individuale da affidare al legale rappresentante del minore", l’esecuzione di eventuali screening e gli interventi di educazione sanitaria nell'ambito dei programmi del servizio nei confronti dei propri assistiti rispetto ai rischi prevalenti per l'età evolutiva".

Tale Progetto ha l'obiettivo di strutturare la funzione della prevenzione dei Pediatra di Famiglia attraverso lo svolgimento di:

  • visite filtro (definite "Bilanci di salute") per l'individuazione precoce dei soggetti affetti da handicap neuro sensoriali e psichici;
  • interventi di educazione sanitaria nei confronti dei propri assistiti rispetto ai rischi prevalenti per l'età evolutiva, esecuzione di screening e interventi di profilassi delle malattie infettive.

Il Bilancio di Salute rappresenta un momento ideale per poter effettuare, direttamente sulla famiglia, interventi mirati di educazione sanitaria volta non solamente ad aumentare il livello di salute del singolo, ma anche all'utilizzo razionale dei servizi sanitari (utilizzo ottimale delle strutture territoriali, riduzione degli accessi impropri alle strutture di 2° livello e di a quelle di emergenza, risparmio dell'uso di farmaci....).

Esso si configura anche come elemento essenziale per la lettura dello stato di salute di tutta la popolazione (con l'individuazione di tutte le maggiori problematiche dell'età infantile), nonché per la valutazione dei processi e dei percorsi assistenziali.

Il primo obiettivo è di tipo qualitativo cioè si può valutare la qualità e l’efficacia dell’intervento (in questo caso di tipo preventivo, di educazione alla salute).

Il secondo obiettivo è quello di poter raccogliere dati sullo stato di salute della popolazione.

  1. Elementi qualificanti del progetto sono rappresentati dagli obiettivi di educazione sanitaria, di profilassi delle malattie infettive e di studio epidemiologico, sviluppati secondo uno standard di implementazione unico per tutta la Regione Marche facente capo all’Agenzia Sanitaria regionale per il tramite delle A.USL.
  1. Azioni qualificanti del progetto sono:
  • Informazione alle famiglie, a cura delle A.USL, sui tempi di esecuzione del progetto con invito al puntuale rispetto delle scadenze previste, con i contenuti di cui all’allegato A al presente accordo;
  • Esecuzione dei Bilanci di salute alle scadenze previste.
  1. I bilanci di salute vengono effettuati sulla totalità della popolazione assistita alle seguenti scadenze:
  • Un mese più o meno 15 gg.
  • Tre mesi più o meno 30 gg
  • Sei mesi più o meno 30 gg.
  • Dodici mesi più o meno 30 gg.
  • Diciotto mesi più o meno 30 giorni
  • Due anni più o meno 90 gg.
  • Tre anni più o meno 90 gg.
  • Sei anni più o meno 180 gg.

  1. l’esito di ogni singolo bilancio di salute sarà consegnato con idonea certificazione al genitore al momento della sua effettuazione.